Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Chiesa di San Francesco

La chiesa di San Francesco a Pienza fu costruita nel XIV secolo. Di architettura romanico-gotica, ha una facciata semplice con un solo portone d’ingresso e all’interno le pareti affrescate con scene della vita di San Francesco. Affreschi che dopo la Basilica Superiore di Assisi e il Corridoio delle Stimmate di Chiusi della Verna, sono i più completi a raffigurare la vita del Santo di Assisi. L’edificio è totalmente riferibile al Medioevo del borgo di Corsignano, antecedente quel periodo di umanesimo che Enea Silvio Piccolomini, divenendo Papa Pio II, trasformò in Pienza. Gli affreschi sono di Cristoforo di Bindoccio detto il Malabarba e di Meo di Pero, pittori senesi della seconda metà del Trecento.
All’interno è visibile una lapide con lo stemma della famiglia Piccolomini, a ricordo del fatto che per un periodo di tempo la chiesa ospitò la sepoltura del padre di Enea, il quale successivamente fu trasferito a Siena, sempre all’interno della chiesa di San Francesco.

Scatti da Instagram

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”