Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Loggia del Bigallo

Spesso attraversando la Piazza del Duomo quasi non ci accorgiamo di questa antica e splendida loggia, parte di un edificio trecentesco che ospita un museo.
Dal 1300 la Loggia e il suo piccolo Palazzo sono stati la sede dell'Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, istituzione fondata nel 1244 da San Pietro Martire per l’assistenza agli ammalati. Nel 1425 l’Arciconfraternita che prese il nome di Misericordia si fuse con la Compagnia del Bigallo, anche questa fondata da Pietro martire, che si occupava dei bambini orfani. A metà del 1500 la Misericordia si spostò poco lontano. La Loggia in stile gotico è formata da due archi a tutto sesto, decorata con splendidi bassorilievi e due affreschi, circondata da balaustre e piccoli cancelli, e offre una diversa visuale della piazza del Duomo.
All’interno il bellissimo e poco conosciuto Museo che custodisce la pregevole Madonna della Misericordia della scuola di Bernardo Daddi, ai cui piedi è raffigurata la più antica veduta di Firenze.
 

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”