Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Museo BeGo

Il museo BeGo nasce nel 2009 a Castelfiorentino come luogo per ospitare e conservare le sinopie e gli affreschi staccati da due tabernacoli della zona, affrescati da Benozzo Gozzoli e figli.
Il tabernacolo della Madonna della Tosse si trova lungo la strada nei pressi di Castelnuovo d’Elsa, una frazione del Comune, mentre il tabernacolo della Visitazione è nel centro cittadino, vicino al fiume.
Soggetti ad inondazioni e intemperie, gli affreschi furono staccati negli anni ’70 e collocati provvisoriamente nella Biblioteca Comunale.

Il percorso espositivo del museo inizia con le storie della Vergine e dei genitori, Gioacchino e Anna, realizzate per il tabernacolo della Visitazione, mentre su un piano soprelevato troviamo il secondo tabernacolo, dove sulla parete di fondo è stata dipinta una finta pala d'altare della Madonna col Bambino e Santi, con attorno cinque angeli che sorreggono un tendaggio.
Il museo è accessibile, sia nella struttura che nei contenuti, a persone con disabilità fisiche, sensoriali e cognitive, con un percorso di esplorazione tattile, visite e laboratori all’insegna dell'inclusione e dell'abbattimento delle barriere.

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”