Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Museo dell'Opera di Santa Croce

Il museo dell’Opera di Santa Croce si trova nei locali dell'antico refettorio e nell'ala del convento che divide i due chiostri. L’ambiente principale, costruito nella prima metà del Trecento, ha il soffitto a capriate ed è illuminato da ampie bifore. Il museo venne inaugurato il 2 dicembre del 1900 e l’emblema più importante è il gigantesco Cristo Crocifisso di Cimabue, che subì danni considerevoli durante l’alluvione del 1966. Sulla parete destra vicino al Cristo vi è un affresco di Giovanni del Biondo, databile intorno al 1380 circa, il quale raffigura la scena dell’arrivo dei frati minori a Firenze, e la città è riconoscibile dal Battistero , dal Duomo , dal Campanile di Giotto e dalla Loggia della Misericordia poi divenuta del Bigallo. L’episodio ricorda di quando i frati giunsero a Firenze e vennero scambiati per mendicanti, ma rifiutarono l’elemosina offerta dichiarando di essere poveri per scelta.

L’intera parete di fondo è occupata dall’Ultima Cena sovrastata dalla Crocifissione, opere di Taddeo Gaddi. Il secondo chiostro è attribuito a Bernardo Rossellino ed è in pietra serena, ornato nei pennacchi da graffiti e tondi a rilievo. Ricordiamo inoltre i celebri Albero della vita e Giudizio Finale di Taddeo Gaddi del 1333, e l’Inferno ad opera di Andrea Orcagna tra le più importanti opere del Trecento fiorentino.

Per informazioni: Opera Santa Croce

Scatti da Instagram

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”