Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Museo dell'Opera di Santa Maria del Fiore

L’Opera di Santa Maria del Fiore è istituzione antica, fondata dalla Repubblica Fiorentina nel 1296 per sovrintendere alla costruzione della Cattedrale. 
Nei secoli l’Opera ha lavorato alla conservazione e valorizzazione dei monumenti di Piazza Duomo, il grande museo all’aperto simbolo di Firenze nel mondo: la Cattedrale di Santa Maria del Fiore , la Cupola del Brunelleschi, la Cripta di Santa Reparata, il Battistero di San Giovanni , il Campanile di Giotto e il Museo dell'Opera.

Il museo raccoglie numerosi capolavori provenienti da questi monumenti: le sculture di Donatello e Arnolfo di Cambio, una Pietà di Michelangelo, le formelle originali della Porta del Paradiso del Battistero, di Lorenzo Ghiberti, e quelle di Andrea Pisano per il campanile, e molte altre opere di Luca della Robbia, Antonio Pollaiolo, Verrocchio.
Il museo è stato recentemente rinnovato e riaperto al pubblico nel 2015; al suo interno è oggi possibile ammirare anche una ricostruzione della facciata di Santa Maria del Fiore secondo il primo progetto di Arnolfo di Cambio, a cui sono contrapposte le porte e le statue del battistero. 

Scatti da Instagram

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”