Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Museo Galileo

Nel palazzo Castellani in Piazza dei Giudici si trova il Museo Galileo , che raccoglie i preziosi strumenti scientifici provenienti dalle collezioni delle famiglie Medici e Lorena. Si tratta di una delle raccolte più importanti al mondo, di cui fanno parte anche gli strumenti originali di Galileo Galilei
La collezione scientifica fu iniziata da Cosimo I, che la custodiva in Palazzo Vecchio nella Sala delle Carte Geografiche; nel 1600 il figlio Ferdinando I la spostò nello Stanzino delle Matematiche nella Galleria degli Uffizi . Nel 1775 il granduca Leopoldo di Lorena fondo il reale Museo di Fisica e Storia Naturale in Palazzo Torrigiani. Nel 1930 fu creato l’Istituto di Storia della Scienza, oggi Museo Galileo, al quale l’università di Firenze affidò tutte le collezioni scientifiche mediceo-lorenesi.
Nel 2007 in Piazza dei Giudici è stata installata una grande meridiana in bronzo con intarsi in ottone e travertino che, grazie al poliedro di vetro collocato in cima alla grande stele, indica l’ora solare vera e la data. Le ore sono visibili sul pavimento, grazie ad alcune linee radiali in ottone, la data invece è indicata dalle linee trasversali in travertino che segnano il percorso del sole.

Per informazioni: Museo Galileo

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”