Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Palazzo della Carovana

Il Palazzo della Carovana, conosciuto anche come Palazzo dei Cavalieri, è uno degli edifici che sorge sulla Piazza dei Cavalieri a Pisa. Fu il quartier generale dell’Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, fondato nel 1516 da Cosimo I dei Medici, Granduca di Toscana, su imitazione degli Ordini Gerosolimitani e Spagnoli. L’ordine si proponeva di salvaguardare il Mar Mediterraneo dagli Ottomani e dalla pirateria barbaresca che infestava il mar Tirreno, proteggendo il porto che Cosimo aveva fatto costruire a Livorno. Prima del 1516 Cosimo aveva già provato a fondare altri ordini cavallereschi, ma solo l’ascesa al soglio pontificio di un Papa favorevole alla famiglia Medici, quale Pio IV, poté istituzionalizzare l’Ordine che seguiva la Regola Benedettina. 

Il Palazzo della Carovana fu fatto costruire da Giorgio Vasari tra il 1562 e il 1564, ristrutturando il medievale e preesistente Palazzo degli Anziani. Il Vasari riuscì a fondere architettura e scultura, rendendo la facciata armonica, elegante e finemente decorata. I graffiti mostrano figure allegoriche e segni zodiacali, disegnati da Tommaso Battista del Verrocchio, Alessandro Forzori e dal Vasari stesso. Le finestre sono scandite da cornici in pietra e il gioco di chiaro-scuro dona all’insieme un aspetto regolare, simmetrico ed armonioso. Tra le sculture spiccano lo stemma dei Medici e dei Cavalieri, le allegorie della Religione e della Giustizia di Stoldo Lorenzi e gli stemmi scolpiti agli angoli da Giovanni Fancelli. In alto vi è una galleria di busti dei granduchi medicei, aggiunti in tempi diversi: Cosimo I, Francesco I e Ferdinando I scolpiti da Ridolfo Sirigatti, Cosimo II da Pietro Tacca, Ferdinando II e Cosimo III da Giovan Battista Foggini. La scalinata marmorea a doppia rampa fu inserita nel 1821 da Giovanni Marchelli.

Nel 1846 nel Palazzo della Carovana fu istituita la Scuola Normale Superiore che recentemente, dal 2018, si è federata con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e con l’Istituto Universitario di studi superiori di Pavia.
 

Scatti da Instagram

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”