Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Pieve di Santa Maria Assunta a Cellole

La pieve di Santa Maria Assunta è un piccolo gioiello che si trova vicino Pancole, nel comune di San Gimignano. Il luogo, Cellole, deriva il nome dall'etrusco cela, "piccolo luogo sacro", testimoniando l'origine etrusca dei primi insediamenti locali.
La chiesa è considerata una delle più importanti pievi romaniche del XII secolo della zona, e si trova vicino al percorso della via Francigena .
L’impianto a tre navate si conclude in un’abside semicircolare, mentre vicino all’ingresso c’è il fonte battesimale, un unico blocco di pietra ottagonale. L’interno è semplice e luminoso, le pareti sono in pietra calcarea e arenaria, con conci squadrati ed elementi architettonici sobri.

All’esterno la facciata è a capanna, nascosta da filari di cipressi; il portone d'ingresso è sormontato da un arco cieco e da una bifora, ai lati vi sono due finestre monofore alte e sottili, il tutto decorato con forme geometriche ed elementi floreali scolpiti su archetti, capitelli e mensole.

La pieve è circondata da ampi terreni coltivati a uliveto e a vigneto di vernaccia e chianti dei colli senesi.

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”