Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Ponte di Mezzo

Il Ponte di Mezzo è conosciuto anche come il Ponte Conte Ugolino. Fino al XII secolo la città di Pisa aveva un solo ponte in legno, che collegava le due sponde del’Arno all’altezza della odierna chiesa di Santa Cristina. Dopo l’alluvione del 1179 il ponte fu edificato in pietra e restaurato nel 1388. A causa di una nuova alluvione il ponte, divenuto il “Ponte Vecchio”, ebbe un nuovo crollo. Fu ricostruito con una nuova struttura più massiccia che comportò la demolizione di alcuni edifici che si affacciavano sulle sponde. I lavori richiesero molti anni e furono completati nel 1660.

A seguito del bombardamento che Pisa subì il 22 luglio del 1944 il ponte venne distrutto. Nel 1946 fu istituito un concorso per la progettazione del nuovo ponte, che fu concluso nel 1950.
Dalla seconda metà del XVII secolo il Ponte è sede, a giugno, del Gioco del Ponte, riedizione storica di una battaglia tra le due contrade pisane di Mezzogiorno e Tramontana che si contendono la conquista del ponte spingendo un carro.

Scatti da Instagram

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”