Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Accetto

Porta Camollia

Porta Camollia è una delle porte più antiche di Siena e tra quelle maggiormente difese, trovandosi sulla strada che collega Siena a Firenze. La porta prende il nome dal condottiero Camulio, di cui la leggenda narra che si accampò in quella zona quando fu inviato da Romolo per catturare i suoi nipoti, Aschio e Senio. 
Inserita nel tratto della cinta muraria risalente al periodo della seconda metá del 1100, la porta che oggi vediamo è una ricostruzione degli inizi del 1600, a seguito della demolizione della porta originaria fortemente danneggiata durante l’assedio del 1555.
L’attuale porta, realizzata su disegno del Casolani, presenta caratteristiche del tutto diverse rispetto a quelle delle altre porte cittadine: l’imponenza e l’eleganza prevalgono sulla robustezza e la difesa. Sull’arco una scritta scolpita dà il benvenuto al forestiero che entra a Siena arrivando da nord.

  • Progetto finanziato a valere sui fondi Legge n. 77 del 20 febbraio 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella “lista del patrimonio mondiale”, posti sotto la tutela dell’UNESCO”